Produzione Q Academy – in coproduzione con Corvino Produzioni
da “Quarta Dimensione ” di Ghiannis Ritsos e da  Omero ed Euripide
a cura di Moni Ovadia e con la collaborazione di  Luciano Canfora

con Moni Ovadia e musica dal vivo con
Stefano Albarello: qanun,
Dimitris Kotsiouros: bouzouki e baglamas
Paolo Rocca: clarinetto, clarinetto basso
fonico: Mauro Pagiaro

Lo spettacolo parte dai testi classici e dalla loro rilettura contemporanea del grande poeta greco Ghiannis Ritsos, uno degli autori maggiori del nostro Novecento, capace di trovare una voce autentica, moderna e umanissima agli dei e agli eroi dell’antica Grecia, mostrandoci il mito e il suo  cadere sulla terra.
Moni Ovadia grande narratore e conoscitore delle civiltà e delle storie che dall’antico portano alla modernità, interpreta un testo “cucito” – con l’aiuto di Luciano Canfora, profondo conoscitore della cultura classica – sul tema dei miti e degli eroi antichi.

mercoledì 26 luglio
PARCO ARCHEOLOGICO DELLE TERME DI BAIA
giovedì 27 luglio
TEATRO ROMANO DI FERENTO
venerdì 28 luglio
TEATRO ROMANO DI FIESOLE
sabato 29 luglio
PARCO ARCHEOLOGICO DI PAESTUM
domenica 30 luglio
TEATRO ROMANO DI OSTIA ANTICA
lunedì 31 luglio
TEATRO ROMANO DI GRUMENTO NOVA
per info: www.teatriantichi.it

 

Moni Ovadia, autore e attore particolarmente attento ai miti e alle culture che nei secoli ha attraversato il Mediterraneo, presenta al Teatro Romano di Ostia Antica uno spettacolo nuovo, costruito intrecciando l’occhio contemporaneo del grande poeta greco Iannis Ritsos e le sue riletture degli antichi e i testi classici scelti dallo storico e grecista Luciano Canfora. Tra i miti scelti da Moni Ovadia quelli di Elena, Agamennone e Crisotemi, la figlia di Agamennone e di Clitennestra. Grandi miti che hanno attraversato la letteratura classica per approdare alla nostra contemporaneità: il confronto tra i testi e le diverse sensibilità e lo spirito acuto dell’autore-attore ce li restituiscono in maniera affascinante e brillante.

Lo spettacolo sarà preceduto, con inizio alle ore 21, da un “Racconto dei luoghi”, ovvero da una breve narrazione – proposta da un attore – della storia del Teatro Romano di Ostia Antica.

Il progetto infatti vuole contribuire alla valorizzazione dei luoghi non solo con lo spettacolo ma anche favorendo la loro conoscenza storica e artistica.

lacantatadellagrecita.jpg